Chi sono

Brevi note sull'autore

Poche le cose che ho da dire su di me: un passato, lungo e lontano, come insegnante, uno più breve e recente come guida ambientale escursionistica e parallelamente, il mio impegno costante, negli ultimi 21 anni, nell’AFNI (Associazione Fotografi Naturalisti Italiani). A dispetto dei miei studi ( Istituto Magistrale a Lucca, Facoltà di Magistero all’ Università di Firenze), interamente finalizzati alle Scienze dell’educazione, la passione della mia vita,oltre al gratificante ed indimenticabile lavoro con i ragazzi (il più bello del mondo, a mio parere), è stata la natura. Oggi, dopo innumerevoli viaggi alla scoperta dei parchi più belli d’Italia, d’Europa, d’America e d’Africa, è per me motivo di particolare orgoglio definirmi un naturalista dilettante alla perenne ricerca di ambienti, piante ed animali selvaggi da scoprire, studiare, proteggere. Non sempre nel corso della mia vita mi sono accostato al mondo naturale correttamente: cresciuto in un contesto culturale di cacciatori, in gioventù ho praticato anch’io la caccia, un modo di vivere la natura che ho superato ormai da lungo tempo e che oggi considero del tutto anacronistico e sbagliato. La fotografia naturalistica, infine, è stata ed è per me, insieme all’osservazione ed allo studio, il grande mezzo per estendere ed approfondire le mie conoscenze, per interpretarle in modo personale attraverso le immagini e trasmetterle agli altri mantenendo intatte le profonde emozioni provate al momento della loro realizzazione. Essa ha dunque un significato altamente educativo, potendo essere usata come veicolo di contenuti scientifici e di valori etici ed estetici, diretti alla protezione degli ambienti ed alla conservazione delle specie.